ZES – Investire in Polonia

investire in Polonia
Condividi questo articolo!

Se anche tu sei interessato a investire in Polonia sappi che ci sono 14 Zone Economiche Speciali in cui sono presenti sgravi fiscali e il governo polacco ha deciso di prolungare il loro funzionamento fino al 2026.

Negli ultimi anni la Polonia sta attirando l’attenzione di molti investitori attratti dalla forza di questo paese che nonostante la crisi internazionale continua a crescere e a svilupparsi, e può vantare una delle economie più dinamiche d’Europa.

Le ZES sono nate dall’unione dei bisogni di alcune regioni poco sviluppate e le necessità degli investitori.

In queste aree, non destinate alle abitazioni ma solo alle attività economiche, gli imprenditori possono godere di benefici fiscali, condizioni speciali e aiuti pubblici. Ogni ZES ha un’amministrazione separata perciò a seconda della zona che vi interessa dovrete rivolgervi alla relativa società di gestione.

Le detrazioni previste al momento si aggirano tra il 30% e il 50% del valore dell’investimento.

Una volta scelta la ZES in cui investire bisognerà ottenere il permesso dal consiglio di amministrazione della relativa società di gestione, e se avrete avuto una risposta positiva sarete assistiti nel processo d’investimento.

Di seguito un elenco delle ZES:

  • KRAKÓWINVESTIRE IN POLONIA
  • MIELEC
  • KATOWICE
  • TAMOBRZEG
  • STARACHOWICE
  • WAⱢBRZYCH
  • KAMIENNA GÓRA
  • ⱢODZ
  • LEGNICA
  • KOSTRZYN
  • OLSZTYN
  • SUWAⱢKI
  • SOPOT
  • SⱢUPSK

 

 

Grazie a queste Zone Economiche Speciali gli imprenditori possono acquistare lotti di terreno a prezzi ribassati e ottenere supporto per tutto il processo d’investimento.

Se hai dubbi o domande puoi scrivermi nei commenti qui sotto.

Condividi questo articolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *