naming aziendale

Naming aziendale – come scegliere il nome per il tuo business

Condividi questo articolo!

Naming aziendale, 7 qualità e 7 tipi

Il naming aziendale giusto è senza tempo, instancabile, facile da pronunciare e ricordare; significa qualcosa e facilita le estensioni del marchio. Il suo suono ha ritmo. Ha un bell’aspetto nel testo di un’e-mail e nel logo. Un nome ben scelto è un asset di brand essenziale, nonché un cavallo da battaglia 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Un nome viene trasmesso giorno dopo giorno, in conversazioni, e-mail, messaggi vocali, siti Web, sul prodotto, sui biglietti da visita e nelle presentazioni.

Un naming aziendale sbagliato per un’azienda, un prodotto o un servizio può ostacolare gli sforzi di marketing, a causa di problemi di comunicazione o perché le persone non possono pronunciarlo o ricordarlo. Può assoggettare un’azienda a rischi legali non necessari o alienare un segmento di mercato. Trovare il nome giusto che sia legalmente disponibile è una sfida gigantesca. La denominazione richiede un approccio creativo, disciplinato e strategico.

“Il nome giusto cattura l’immaginazione e si connette con le persone che vuoi raggiungere.” – Danny Altman, fondatore e direttore creativo (A Hundred Monkeys)

Il naming aziendale è un processo rigoroso ed esauriente. Spesso centinaia di nomi vengono esaminati prima di trovarne uno legalmente disponibile e funzionante.

“Lo saprò quando lo sentirò”.

Le persone spesso pensano che saranno in grado di prendere una decisione dopo aver sentito un nome almeno una volta. In realtà, i buoni nomi sono strategie e devono essere esaminati, testati, venduti e provati. Per fare la ricerca da soli. Devono essere utilizzate varie tecniche ponderate. Analizzare l’efficacia di un nome per garantire che le sue connotazioni siano positive nei mercati serviti.

7 Qualità di un nome efficace

Significativo

Comunica qualcosa sull’essenza del marchio. Supporta l’immagine che l’azienda vuole trasmettere.

Distintivo

È unico, oltre che facile da ricordare, pronunciare e incantesimo. È differenziato dalla concorrenza.

Orientato al futuro

Posiziona l’azienda per crescita, cambiamento e successo. Ha sostenibilità e preserva le possibilità. Ha le gambe lunghe.

Componibile

Consente a un’azienda di creare estensioni del marchio con facilità.

Protetto

Può essere di proprietà, con marchio registrato e con dominio web disponibile.

Positivo

Con connotazioni positive nei mercati di destinazione.

Visivo

Si presta bene alla presentazione grafica in un logo, nel testo e nell’architettura del marchio.

“Le aziende perdono una grande opportunità quando non riescono a comunicare il significato di un nuovo nome. Il pubblico ricorderà meglio un nome se capirà la sua logica.” – Lori Kapner, Direttore (Kapner Consulting).

7 Tipi di nomi

Molte aziende prendono il nome dai fondatori: Ad esempio Ralph Lauren. Potrebbe essere più facile da proteggere. Soddisfa un ego. Il rovescio della medaglia è che è inestricabilmente legato ad una persona specifica.

Descrittivo

Questi nomi trasmettono la natura dell’azienda, come Toys “R” Us, Poste Italiane, Volagratis. Il vantaggio di un nome descrittivo è che comunica chiaramente l’intento dell’azienda. Il potenziale svantaggio è che quando un’azienda cresce e si diversifica, il nome potrebbe diventare limitante. Alcuni nomi descrittivi sono difficili da proteggere poiché sono spesso generici.

Inventato

Un nome inventato, come Kodak o Xerox, è distintivo e potrebbe essere più facile da proteggere come copyright. Tuttavia, un’azienda deve investire una quantità significativa di capitale per educare il proprio mercato alla natura dell’attività, del servizio o del prodotto.

Metafora

Cose, luoghi, persone, animali, processi, nomi mitologici o parole straniere sono usati in questo tipo di nome per alludere alla qualità di un’azienda. Nomi come Nike, Patagonia o Wind sono interessanti da visualizzare e spesso possono raccontare una buona storia.

Acronimo

Questi nomi sono difficili da ricordare e difficili da proteggere. IBM e GE divennero ben noti solo dopo che le compagnie si stabilirono come leader nei rispettivi settori. Ci sono così tanti acronimi che i nuovi sono sempre più difficili da imparare e richiedono un investimento sostanziale nella pubblicità. Altri esempi: CNN, BBC, ERG, FIAT

Alterati

Alcuni nomi alterano l’ortografia di una parola al fine di creare un nome distintivo e protettivo, come Cingular e Netflix.

Combinazioni di quanto sopra

Infine alcuni dei migliori nomi sono la combinazione dei tipi di nomi sopra elencati.

[divider style=”4″]

Approfondimenti:

Naming – Wikipedia

 

About the Author

Marco

La mia passione è osservare. Adoro i dettagli e curare i piccoli aspetti in un lavoro grafico. Cerco l'equilibrio in tutto, l'equilibrio nel mio carattere, nella scelta della musica fino alla disposizione dell'arredamento. Ho grande ammirazione per chi è più bravo di me in qualcosa.

Condividi questo articolo!